Sto caricando il carrello...
Vai al Carrello Checkout
Carrello parziale: 0,00€

MANUTENZIONE E PULIZIA

Mantenere la vostra coppetta Gina pulita è fondamentale per la vostra salute.
Durante il ciclo, lavate la vostra coppetta con sapone neutro e acqua calda ogni volta che la svuotate.
Controllatela frequentemente e se notate qualunque genere di danneggiamento, vi consigliamo di sostituire immediatamente la vostra coppetta.

 

IL PRIMO UTILIZZO DELLA COPPETTA GINA

Per pulire e disinfettare la vostra coppetta Gina va usato il metodo della bollitura.
Ponete Gina in un contenitore con abbastanza acqua (fate attenzione che la coppetta non tocchi il fondo) e fatela bollire per circa 7-8 minuti. Se utilizzi un pentolino, sarebbe preferibile che sia dedicato allo scopo e non utilizzato per cucinare. Alcune pentole nonostante vari lavaggi possono contenere residui di alimenti o di sapone da piatti.

Prima di inserire la coppetta l’acqua deve essere portata ad ebollizione.
Lasciate raffreddare Gina completamente prima dell’uso.

 

CURA E PULIZIA DURANTE IL CICLO

Durante il ciclo, dopo ogni svuotamento è possibile pulire la vostra coppetta utilizzando un qualsiasi sapone delicato, possibilmente inodore, a base d’acqua e naturale.
Evitate i prodotti chimici, i gel lavamani e i saponi antibatterici. Possono potenzialmente compromettere il silicone con il quale è fabbricata la coppetta Gina. Inoltre, residui di tali prodotti sono causa di irritazione una volta indossata.

I saponi antibatterici che di frequente si trovano nei bagni pubblici) non dovrebbero mai essere utilizzati per pulire la coppetta.

 

CONSERVAZIONE

Conservate la coppetta Gina pulita e asciutta nel suo sacchetto in dotazione o in qualsiasi contenitore o bustina traspirante. Non conservare la vostra coppetta in contenitori che non consentono all’aria di entrare.

 

DECOLORAZIONE

Un lieve scolorimento del silicone può verificarsi e non influisce sul corretto funzionamento, se però notate una forte decolorazione, vi consigliamo di sostituirla.
Può essere dovuta ad una errata sterilizzazione o ad una conservazione non idonea della coppetta.